Inconel 625

L’Inconel 625 è una lega Nickel-Cromo-Molibdeno caratterizzata da elevati valori di resistenza statica, a fatica ed allo scorrimento, con temperature operative tra -196°C e 982°C (-321°F÷1.800°F).

La resistenza dell’Inconel 625 è dovuta all’effetto rinforzante del Molibdeno e del Niobio sulla matrice di Nichel-Cromo, rendendo l’indurimento da precipitazione non necessario. Questa combinazione di materiali rende l’Inconel 625 non solo resistente alle alte temperature, ma anche alla corrosione, all’ossidazione e alla carburazione. Buona resistenza agli acidi nitrico, fosforico, solforico e cloridrico, nonché agli alcali. Ottima saldabilità e maggiore longevità alle alte temperature rispetto all’Inconel 718.
L’Inconel 625 risulta un’eccellente scelta in tutte le applicazioni esposte ad acqua marina (componenti del sistema propulsivo, condotti di scarico, eliche), applicazioni aerospaziali (condutture in temperatura, componenti di turbine, scambiatori di calore, componenti idraulici), e parti per il Motorsport (sistemi di scarico).
I componenti possono essere lavorati meccanicamente, saldati, pallinati, lucidati.